Ottimiz­za­zione dei trasporti

Successo con proce­dure standar­di­z­zate

Ogni progetto di ottimiz­za­zione è unico, i prere­qui­siti, i requi­siti e le aspet­ta­tive sono diversi. Tuttavia, l’ approccio e la proce­dura del progetto possono essere standar­di­z­zati. Questo ci consente di ottenere risul­tati compa­ra­bili con costi minimi, una ridotta suscet­ti­bi­lità agli errori e tempi di produ­zione rapidi. Le esperi­enze di vari progetti sono integrate nello standard.

Affida­tevi ai fatti

Affida­tevi ai vostri dati perso­nali, create fatti che riflet­tano la vostra attività. Le cifre chiave di altri progetti possono aiutare a identi­fi­care gli outliers, ma non sono mai un sosti­tuto per lo sviluppo delle vostre cifre chiave, che a sua volta richiede analisi detta­gliate. Vengono utiliz­zati metodi statis­tici per ottenere infor­ma­zioni dai dati numerici raccolti. Un’ analisi esplo­ra­tiva dei dati rivela le corre­la­zioni tra diverse varia­bili e le visua­lizza con figure chiave e rappre­sen­ta­zioni (geo)grafiche.

Mappa­tura TSI dei tour di oggi come base per la base compa­ra­tiva di riferi­mento

L’ immagine reale viene regolata fino a quando lo scosta­mento dei dati dalla conta­bi­lità e dai dati nel sistema di simula­zione è solo di pochi punti percen­tuali. La Big Picture è accet­tata dal cliente. I dati e i parametri deter­mi­nati in questo modo vengono poi utiliz­zati per calco­lare la piani­fi­ca­zione libera come base di riferi­mento. I costi effet­tivi sono utiliz­zati per la calibra­zione e i costi della linea di base sono utiliz­zati per confron­tare gli altri scenari. Già in questa fase del processo, i primi approcci di ottimiz­za­zione e quick­wins sono spesso mostrati.

Forma­zione di scenari tattici e strate­gici

 

Con l’ aiuto di un box morfo­lo­gico rappre­sen­tiamo le leve influ­enti e le loro possi­bili carat­te­ris­tiche. Gli scenari da calco­lare vengono poi deter­mi­nati insieme al cliente. L’ esperi­enza ha dimostrato che i risul­tati del calcolo, a loro volta, danno risul­tati che possono portare ad una nuova oceano­grafia.

Piani­fi­ca­zione detta­gliata

 

Se è stato indivi­duato lo scenario finale (eventu­almente diversi), si crea il piano di attua­zione finale per questo scenario. Questo fornisce una base detta­gliata per l’ imple­men­ta­zione del progetto di ottimiz­za­zione.

Consi­derare le previ­sioni e le tendenze negli scenari

Essi affrontano la sfida di dover decidere oggi sugli inves­ti­menti che avranno conse­guenze per la loro attività nei prossimi 5,10 o 20 anni. Compi­liamo le relative tendenze, ad esempio come input e integra­zioni agli scenari. Essi quanti­fi­cano il loro impatto sul progetto previsto e ne simulano l’ impatto in termini di tempo e di costi.

I seguenti argomenti possono essere analiz­zati come esempi:

 

  • Traffico: come si sviluppa il volume delle vendite in Svizzera e nei Paesi limitrofi su strada, su rotaia e in aereo?
  • Veicoli. Quali nuovi concetti di veicoli sono dispo­ni­bili in quale momento e quali oppor­tu­nità e possi­bi­lità si aprono?
  • Approcci colla­bo­ra­tivi: Come si svilup­pano le borse merci, ad esempio, e come possono essere mappate quanti­ta­tiv­a­mente nel loro concetto?
  • Influ­enza della digita­liz­za­zione sulle catene logistiche: Elabo­ra­zione ordini più rapida, soluzioni perso­na­liz­zate, Internet degli oggetti. Uso RFID.
  • Moderni concetti logistici: Abbina­mento dei trasporti, logistica verde, tecno­logie per veicoli, ecc…
  • Società: cambia­mento del compor­ta­mento e delle aspet­ta­tive dei consu­ma­tori.

Siete alla ricerca della posizione ottimale per depositi, magazzini, ecc., lo calco­liamo.

L’ ubica­zione ottimale dei depositi e dei magazzini è fonda­men­tale per una logistica dei trasporti effici­ente. Eseguiamo l’ analisi dell’ ubica­zione in base alle vostre speci­fiche e valutiamo l’ impatto sui costi delle ubica­zioni alter­na­tive di stocca­ggio e hub. Le ubica­zioni logistiche sono l’ inter­faccia tra il cliente e la produ­zione da un lato e il tratto princi­pale dall’ altro, che costi­tuisce la spina dorsale di ogni rete di trasporto.

Anali­tica predit­tiva

La trasfor­ma­zione digitale deter­mina sempre più spesso i processi aziendali nelle aziende e influ­enza il loro successo econo­mico. In tutti i settori si generano enormi quantità di dati, che offrono enormi possi­bi­lità e poten­zia­lità. Con Predic­tive Analy­tics vi aiutiamo a conver­tire questi dati in valori, automa­tiz­zare i processi e quindi avviare la trasfor­ma­zione digitale.

Esempi di progetti:

  •  Deter­mi­na­zione del tempo di svuota­mento ottimale di un serba­toio a pavimento;
  • Deter­mi­na­zione del tempo ottimale di rifor­ni­mento per i punti vendita di merchan­di­sing;
  • Calcolo dei percorsi di svuota­mento ottimali.