Intro­du­zione software

L’ intro­du­zione di nuovo software è una sfida per molte aziende. L’ obiet­tivo è quello di elabo­rare attiv­a­mente un compro­messo econo­mi­c­a­mente fatti­bile tra le esigenze organiz­za­tive e le possi­bi­lità tecniche, di coinvol­gere in modo signi­fi­ca­tivo i futuri utiliz­za­tori e di prepar­arli all’ intro­du­zione del sistema. Ciò vale non solo per l’ intro­du­zione dei sistemi di gestione dei trasporti, ma anche e soprat­tutto in questo caso, dato che i processi di piani­fi­ca­zione stabi­liti spesso devono essere rinno­vati. Ciò signi­fica che una parte critica dell’ azienda è soggetta a cambia­menti signi­fi­ca­tivi.

Noi soddis­fiamo questo requi­sito fornendo esperti di trasporto esperti in un progetto software che conoscono molto bene i processi di piani­fi­ca­zione dei trasporti da rinno­vare. L’ intro­du­zione del software è spesso prece­duta da un progetto di consu­lenza finaliz­zato all’ ottimiz­za­zione della logistica dei trasporti.

I seguenti argomenti non sono da inten­dersi come classi­fica, tutti gli argomenti sono import­anti.

Gestione dei progetti

La gestione del progetto adeguata al progetto è un prere­qui­sito per una buona intro­du­zione del software. Per quanto riguarda la gestione dei progetti, ci occupiamo della piani­fi­ca­zione e del calcolo delle attività necessarie, nonché del controllo e del monitoraggio della loro attua­zione.

Contratto

I servizi da fornire per entrambe le parti sono chiara­mente descritti e chiari a tutti i parte­ci­panti al progetto. Il cliente sa cosa aspet­t­arsi e noi sappiamo cosa fare.

Colla­bo­ra­zione con il cliente

Sul nostro sito e sul sito del cliente viene nominata una persona responsa­bile. Questi due elementi garan­tis­cono che le attività necessarie siano svolte da entrambe le parti in modo tempes­tivo e appro­priato.

Strategia di lancio

Un passaggio completo in una sola fase (Big Bang) è spesso necessario, ma presenta anche svant­aggi. L’ esperi­enza ha dimostrato che un’ intro­du­zione graduale è gesti­bile, riduce il fattore di stress per i responsa­bili del progetto e consente benefici più rapidi in relazione all’ asse tempo­rale.

Gestione dei rischi

L’ elabo­ra­zione di una lista di controllo speci­fica dei rischi all’ inizio del progetto e la sua revisione perio­dica nel corso del progetto consente di piani­fi­care i piani preven­tivi e di emergenza («agire invece di reagire»).

Principio chiave dell’ utente

Gli utenti che svolgono un ruolo chiave nell’ uso del software dovreb­bero svolgere un ruolo fonda­men­tale nella defini­zione, distri­bu­zione e imple­men­ta­zione del software. Il loro compito è quello di garan­tire il rispetto dei requi­siti tecnici e di spianare la strada all’ accet­t­a­zione della nuova soluzione.

Migra­zione dei dati

Il trasfe­ri­mento dei dati dai sistemi legacy al nuovo software è di solito un compito complesso. Nei casi più rari, esso è ridotto a una semplice dispo­si­zione (espor­ta­zione e tratta­mento dei dati) e all’ impor­ta­zione di dati. Come regola generale, la conver­sione dei dati a livello logico è necessaria, spesso meno è di più!

Adatta­menti indivi­duali

X4fleet è un prodotto standard, ma standard avanti e indietro — arriva un giorno in cui anche la più potente capacità di parame­triz­za­zione finisce e diventa necessario un adatta­mento software indivi­duale. Esempi di ciò sono le inter­f­acce con altri sistemi, i singoli layout dei documenti, le valut­azioni e gli elenchi interni, le proce­dure speciali di deter­mi­na­zione dei prezzi e così via. Garan­tiamo costan­te­mente una visione traspa­rente e comuni­chiamo quando lo standard viene lasciato o minaccia di lasciare.

Elenco Punti Aperti

Nel corso di un’ intro­du­zione al software, emergono numerosi dettagli che richie­dono un’ ulteriore elabo­ra­zione, ad esempio errori software che comportano corre­zioni, nuovi requi­siti da valutare, idee di migliora­mento che possono essere integrate in future versioni del software, ecc. Con questo elenco garan­tiamo costan­te­mente una visione comune dello stato di avanz­amento dell’ imple­men­ta­zione.

Documen­ta­ris­tico

Nel corso dell’ intro­du­zione del software vengono create una serie di regole e appun­ta­menti indivi­duali. Ci sforziamo di regis­trarli per iscritto e di renderli dispo­ni­bili a noi e al cliente. Un elemento importante della documen­ta­zione è il JIRA, in cui sono descritti tutti i compiti e gli incidenti e ne è documen­tata la risolu­zione. Il JIRA serve anche come FAQ per il supporto nella valut­azione degli eventi.